17 luglio
Cantina Antichi Poderi JERZU
18:30

Anteprima dell'evento a cura di Micol Forti,
Direttore della Collezione d'Arte Contemporanea dei Musei Vaticani,
ed evento inaugurale dello spazio espositivo
progettato da Sergio Aruanno 
presso la cantina Antichi Poderi, l'esposizione
Ricucire il dolore - Tessere la speranza 
La Via Crucis di Maria Lai
frutto della collaborazione tra l'organizzazione del festival,
l'Archivio Maria Lai e la Cantina Antichi Poderi,
offre una serie di opere edite ed inedite di Maria Lai,
tra rielaborazioni dell'opera prima, scorci di quotidianità,
libri in ceramica, libri cuciti e telai.

Accompagnati dalle sonorità di Gavino Murgia

23 luglio   
Piazza Sant'Antioco M. ULASSAI
21:00

Davanti allo spettacolare scenario offerto dai tacchi d'Ogliastra all'imbrunire, Sergio Massironi, giornalista e prete della diocesi
di Milano, Elena Di Raddo, critica d’arte e docente
dell’Università Cattolica di Milano, ed Elena Pontiggia,
storica dell’arte e docente all’Accademia di belle arti di Brera
che guideranno il pubblico alla scoperta della Via Crucis
nel mondo artistico di Maria Lai, della terra che l’ospita
e cui è intimamente legata e poi del primo pannello dell’opera,
icona per il 2021.
La serata sarà moderata dalla giornalista Claudia Carta

Daniele Adornetto al pianoforte con Bach
e in Quadri da un'esposizione di Mussorgsky

24 luglio  
Piazza Sant'Antioco M. ULASSAI
21:00

Secondo appuntamento nel nome dell'arte ma non solo: 
a confronto Antonio Iaccarino, giurista e docente della Pontificia Università Lateranense, Adriana Cosseddu, penalista e responsabile
della rete Comunione e Diritto, e monsignor Antonello Mura, vescovo
di Lanusei e Nuoro, che declineranno sul piano sociale e politico, guardando al rapporto tra giustizia e potere e all’elemento fraterno, umano, spesso alieno al nostro concetto di giustizia.
L'incontro sarà condotto dalla giornalista Paola Pilia.

Swing e Jazz Monouche con Mambo Django

25 luglio  
Piazza Sant'Antioco M. ULASSAI
21:00

Serata di ampio respiro in collaborazione
col festival letterario SetteSere SettePiazze SetteLibri
di Perdasdefogu
, ed il suo direttore artistico, Giacomo Mameli, 
in dialogo con Beppe Severgnini e la sua schietta ironia.
Giornalista e saggista di caratura internazionale,
Severgnini condividerà l’esperienza maturata nell’indagare
le realtà umane, dalle più note a quelle apparentemente banali, sempre avvicinate con pari rispetto e dignità,
in una continua ricerca delle radici delle ingiustizie sociali
e delle crescenti paure e avversioni nei confronti delle diversità.

Daniele Adornetto al pianoforte con Bach e Liszt

31 luglio  
Anfiteatro Taccu OSINI
21:30

Piano, batteria, violoncello, chitarra e la voce di Manuela Mameli 
armonizzati nel suo Jazz Mood Sardinian Quintet
sotto il suggestivo cielo stellato offerto dall'incontaminata foresta
di Taccu di Osini, nell'anfiteatro comunale.

ringraziando il Comune di Osini e l'Hotel Scala San Giorgio